Le Possibili Malattie

Funghi ed Insetti che Possono Attaccarlo

Il platano, pur essendo un albero forte e resistente, può subire numerosi attacchi durante la sua longeva vita da parte di funghi o insetti che possono minarne l'esistenza.

Tra i possibili attacchi annoveriamo:

I Lepidotteri, con tre differenti specie che possono arrecare danni diversificati:

La Bucefala, tipologia di larve capaci di attaccare le foglie e lasciare indenni solo le nervature.

Il Bombice, tipologia di larve in grado di provocare defogliazioni piuttosto gravi.

Il Rodilegno Bianco, capace di scavare gallerie nei tronchi sottili e nei rami, provocando danni molto seri.

Gli Acari che attaccano le foglie dell'albero e possono provocare una massiccia defogliazione.

I Funghi con i loro attacchi particolarmente pericolosi, in grado di provocare la morte anche in esemplari secolari, ecco le malattie che possono causare:

La Carie, una malattia in grado di ridurre il tronco del platano in una massa friabile e spugnosa, dalla colorazione chiara, sui toni del bianco, oppure brunastra.

La Maculatura Fogliare in grado di produrre sulle foglie delle macchie generalmente di colore grigio o bruno.

Il Seccume Fogliare che produce l'imbrunimento della lamina delle foglie, con l'aggiunta di puntini neri e tubercoli sui rami più piccoli.

Il Cancro Colorato, causato da un pericolosissimo parassita, è in grado si coinvolgere l'intero albero, attraverso la trasmissione diretta del fungo con eventuali ferite del tessuto vegetale.

Procura quasi sempre la morte dell'albero, nelle forme più gravi il platano perde completamente parti della sua chioma e necrotizza settori di tronco, il suo nome 'cancro colorato' deriva dal fatto che le parti colpite dalla malattia assumono un caratteristico colore rossastro.